Lavoro, Unioncamere: 250mila posti andranno persi nel 2013

Roma, 23 lug. (LaPresse) - Nel 2013 andranno persi 250mila posti di lavoro nelle imprese dell'industria e dei servizi. E' quanto emerge dai dati del sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e ministero del Lavoro. "Le 750mila entrate complessive previste dalle imprese - si legge nello studio - non compenseranno il quasi milione di uscite messe a bilancio nel 2013, producendo un saldo negativo di 250mila unità". La quasi totalità della riduzione del personale che si registrerà quest'anno nel settore privato riguarderà i lavoratori stagionali, non stagionali e interinali (il bilancio tra entrate e uscite previste ammonta a 254mila). In riduzione anche i collaboratori a progetto (-6.500 unita') mentre il saldo risulterà positivo di 10.500 posizioni per quanto riguarda i collaboratori con partita Iva e quelli occasionali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata