Lavoro, Poletti: No stravolgimenti a decreto, ci opporremo

Roma, 24 mar. (LaPresse) - "Se qualcuno pensa di stravolgere quello che abbiamo fatto, ci opporremo con tutte le forze". Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio, in merito al decreto sul lavoro varato dal Governo Renzi. "Dialogheremo con il Parlamento e le commissioni, ma non accetteremo stravolgimenti", ha sottolineato il ministro. In merito alle critiche espresse dall'ex viceministro dell'Economia, Stefano Fassina, Poletti ha detto: "Sono rispettosissimo delle opinioni e non le commento". "Sono convinto - ha aggiunto - delle nostre scelte: se ci sarà una discussione di merito noi siamo pienamente disponibili al dialogo, ma non a sconvolgere quello che abbiamo proposto".

"MORETTI? FARÀ SUE VALUTAZIONI". "In Italia c'è una legge: verificheremo se ha prodotto risultati e se ci sono problemi di applicazione e poi ogni cittadino valuterà se la situazione è compatibile con la propria posizione", risponde Poletti a chi gli chiede di commentare le dichiarazioni dell'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, sulla retribuzione dei manager pubblici. Moretti si era detto pronto a lasciare in caso di taglio dello stipendio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata