Lavoro, Poletti: Crescita è possibile, avanti su consumi e investimenti

Roma, 31 lug. (LaPresse) - "I dati diffusi oggi insieme con quelli recenti che hanno segnalato una ripresa della fiducia di imprese e famiglie, confermano la concreta possibilità, per il nostro paese, di riprendere la strada della crescita. Questi segnali vanno incoraggiati e sostenuti con una rapida ed efficace azione politica e legislativa che aiuti gli investimenti e i consumi". Lo ha detto il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, in riferimento ai dati di giugno 2014 su occupati e disoccupati diffusi dall'Istat.

"L'aumento di 50mila occupati a giugno - si legge nella nota diffusa dal Ministero - è un dato in continuità con quello di maggio, dove si era registrato un analogo incremento, e segnala una possibile tendenza ad un consolidamento di una leggera ripresa occupazionale. I dati di questi ultimi due mesi, infatti, seguono un inizio d'anno nel quale il calo dell'occupazione si era fermato ed il numero degli occupati era rimasto pressoché stabile. È positiva anche la diminuzione dei disoccupati del 2,4% rispetto al mese precedente".

"In questo panorama - osserva Poletti - si conferma purtroppo, in tutta la sua gravità, il tasso di disoccupazione giovanile. Questi dati, peraltro, non documentano il fenomeno, che si rileva da altre fonti, di un'accentuazione del divario territoriale per cui la nuova occupazione si concentra nelle regioni del centro-nord, mentre le restanti aree del Paese continuano a perdere terreno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata