Lavoro, Landini: Sciopero generale? Di questo passo ci sarà

Firenze, 2 ott. (LaPresse) - "Io penso che se vanno avanti così ci si arriva". Lo ha detto il leader della Fiom Maurizio Landini, intervenendo a Firenze a margine di un attivo regionale della Fiom della Toscana, parlando della possibilità di uno sciopero generale. "Il Governo ha detto che convocava i tavoli ma io ancora non li ho visti, e pensa di andare avanti a colpi di fiducia o di maggioranza parlamentare senza confrontarsi con nessuno - ha aggiunto - è chiaro che si arriverà anche allo sciopero generale".

"Noi non ci fermiamo il 25 ottobre e nemmeno di fronte al fatto che il parlamento decide a maggioranza - ha proseguito Landini - quando le decisioni anche a maggioranza sono sbagliate noi dobbiamo fare il nostro mestiere". "Intanto tutta la Cgil, e credo che sia una cosa molto importante, - ha sottolineato - mette in campo una manifestazione: penso che sarà davvero una grande manifestazione, una piazza che non divide ma unisce. Noi non dipendiamo né dal Pd né dal Governo, noi dobbiamo dipendere dalle lavoratrici e dai lavoratori, dai giovani e dai precari, e porteremo avanti questa battaglia di democrazia e di libertà finchè non avremo ottenuto risultati seri".

"Non è un gran cambiamento quello di aprire ai licenziamenti, mi sembra semplicemente tornare al 1800, io avevo capito invece che Renzi voleva andare oltre il 2000". Lo ha detto il leader della Fiom Maurizio Landini intervenendo a Firenze a margine di un attivo regionale della Fiom della Toscana. Per Landini questa scelta "è una contraddizione esplicita", perché "i dati di crescita della disoccupazione indicano che oggi il problema per le imprese non è rendere piu facili i licenziamenti ma è come avere lavoro per fare assunzioni. Io penso che continuare a partire dal punto di vista del mercato del lavoro, in particolare della libertà di licenziare - ha aggiunto - sia sbagliato per le persone ma anche come logica per le imprese. Il punto è che tipo di impresa serve, che tipo di investimenti serve fare per far ripartire il lavoro", ha concluso Landini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata