Lavoro, Istat: Da inizio crisi persi 600 mila occupati e +700 mila attivi

Milano, 30 lug. (LaPresse) - "Da febbraio 2020 il livello dell'occupazione è sceso di circa 600 mila unità e le persone in cerca di lavoro sono diminuite di 160 mila, a fronte di un aumento degli inattivi di oltre 700 mila unità". E' quanto segnala Istat nel commento alla nota sull'occupazione relativa a giugno. "In quattro mesi - evidenzia l'istituto di statistica -, il tasso di occupazione perde un punto e mezzo, mentre quello di disoccupazione, col dato di giugno, si riavvicina ai livelli di febbraio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata