Lavoro, Ilo-Ocse: persi 20 mln di posti da livello pre-crisi

Parigi (Francia), 26 set. (LaPresse) - Ammontano a 20 milioni i posti di lavoro persi nei Paesi del G20 rispetto alla situazione precedente alla crisi economica. E' quanto emerge da un'analisi congiunta di Ilo, l'Organizzazione internazionale del lavoro, e Ocse, che sottolineano come il deficit del mercato del lavoro possa aumentare anche fino a 40 milioni di unità entro la fine del 2012, "se la bassa crescita attuale del tasso di occupazione dello 0,8% dovesse continuare anche il prossimo anno". Secondo Ilo e Ocse, l'occupazione dovrebbe crescere a un tasso annuale di almeno l'1,3% per tornare al livello pre-crisi entro il 2015. Un tale tasso di crescita dovrebbe generare circa 21 milioni di nuovi posti di lavoro all'anno, recuperando quanto perso dal 2008 e assorbendo l'aumento della popolazione in età lavorativa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata