Lavoro, Cisl: Tempo indeterminato più conveniente per i neo assunti

Roma, 20 dic. (LaPresse) - "Con i bonus per i neo assunti previsti dalla legge di stabilità 2015, per una retribuzione pari a 26mila euro, i rapporti di lavoro stabile costano all'impresa 5mila euro per anno, meno di un corrispondente contratto parasubordinato; cifra che diventa di 8 mila euro per i rapporti a tempo determinato. In questo modo i contratti a tempo indeterminato diventano quelli più convenienti per l'impresa". E' quanto sostiene il segretario confederale della Cisl, Gigi Petteni, responsabile del mercato del Lavoro, commentando lo studio della Cisl su 'Jobs act - le nuove convenienze per il lavoro stabile nella manovra complessiva per il 2015, uno studio sulla quantificazione'.

"Dal nostro studio - sottolinea Petteni - emerge, se verranno mantenuti gli impegni, ciò per cui la Cisl ha lottato per anni: avere delle forme di ingresso al lavoro stabili e più convenienti. Riducendo drasticamente i costi fiscali e contributivi, si sposta decisamente l'asse della convenienza sul contratto a tempo indeterminato, incentivando in questo modo le imprese ad utilizzarlo sempre di più al posto di tutte quelle forme di lavoro spurie ed irregolari che da sempre abbiamo cercato di combattere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata