Lavoro, Angeletti: Non ho ancora capito per cosa manifesta Cgil

Torino, 21 ott. (LaPresse) - "Non sono ancora riuscito a capire cosa vogliano, ma quello è un problema della Cgil". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, a margine del congresso della Uil Scuola, in corso a Torino, a chi gli chiedeva a proposito della manifestazione del 25 ottobre indetta dal sindacato di corso d'Italia. "Non ho capito - ha aggiunto Angeletti - se protestino per il Jobs act o per l'articolo 18, e ci ho pure parlato". Anche sul milione di persone in piazza atteso sabato a Roma, secondo un sondaggio commissionato dalla Cgil, "è un problema loro", ha dichiarato il leader Uil. Angeletti ha spiegato ancora che "quando hanno proclamato la manifestazione non c'era ancora la Legge di stabilità e nemmeno il Jobs act".

Secondo il segretario generale della Uil "le piazze che manifestano servono a indicare in maniera chiara le cose che devono cambiare". Il consenso nei confronti del governo, ha detto Angeletti "è politico: si ottiene nell'urna elettorale, è lì che i governi si eleggono o si fanno cadere". Per il leader sindacale l'idea che gli esecutivi possano cadere per manifestazioni di piazza "è da repubblica delle banane".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata