Lavoro, Angeletti: Metà risorse cigd da lavoratori, è inaccettabile

Roma, 17 mag. (LaPresse) - "La metà della copertura" trovata dal governo per finanziare la cassa integrazione in deroga "sono soldi dei lavoratori, perché verranno presi dagli incentivi ai premi aziendali e addirittura dai fondi per la formazione professionale". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, intervenendo alla trasmissione di Rai Radio1 'Radio Anch'io'. Il governo Letta ha trovato 800 milioni di euro per colmare una prima parte del buco da 1,5 miliardi sulla cassa in deroga rilevato dai sindacati. Secondo Angeletti "togliere quei soldi per darli alla cassa integrazione fa sì che è come se, praticamente, i lavoratori si autofinanziassero: è una cosa inaccettabile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata