Lavoro, al via corteo a Roma: Cgil, Cisl e Uil insieme dopo 10 anni

Roma, 22 giu. (LaPresse) - Ha cominciato a muoversi il corteo di Cgil, Cisl e Uil che da piazza della Repubblica è diretto a piazza San Giovanni al grido 'Lavoro è Democrazia'. Le tre sigle sindacali sfileranno insieme dopo 10 anni. Gli organizzatori hanno previsto l'arrivo nella capitale di 1.400 pullman, 10 treni straordinari, 3 navi dalla Sardegna e 5 aerei di linea per un totale di oltre 100mila persone provenienti da tutte le regioni d'Italia. Tante le bandiere in piazza. Già iniziata, dato il caldo, anche la distribuzione di cappellini e bottiglie d'acqua.

Il leader della Uil, Luigi Angeletti, alla testa di uno dei due cortei, ha spiegato che il pacchetto lavoro che il Governo si accinge a mettere in campo per far ripartire l'occupazione "da quanto è emerso non sembra gran cosa, così non serve a niente". "Non mi sembra che sia una cosa che possa avere uno straccio di efficacia - ha aggiunto - ma l'ennesima fuga dalla realtà". Se le misure per contrastare la disoccupazione "sono quelle che si leggono sui giornali - ha affermato Angeletti - la spina al Governo non la staccheranno Pd o Pdl ma i cortei dei disoccupati".

Per la Camusso, invece, "non vanno bene gli annunci che non si traducono in scelte che non diano il senso del cambiamento", ha detto partendo alla testa del corteo in piazza della Repubblica. "Siamo in piazza - ha aggiunto - perché il Paese ha bisogno di risposte rapide per uscire dalla crisi, una cosa su tutte, la restituzione fiscale per i lavoratori e i pensionati, per fare ripartire i consumi e la produzione".

Presente alla manifestazione anche il segretario del Pd Guglielmo Epifani che ha spiegato: "Il Pd è al fianco dei lavoratori in questa manifestazione dei sindacati, unitaria dopo dieci anni. C'è rispetto e la condivisione dell'obiettivo di mettere il lavoro al primo punto". Epifani ha sottolineato "il ruolo del sindacato in una fase di crisi come questa. Deve dare l'impulso e stimolare i comportamenti - ha aggiunto - è una giornata importante e ho voluto esserci".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata