Lavoro, a giugno +61mila contratti, crescono gli indeterminati (+25mila)

Roma, 27 lug. (LaPresse) - A giugno le nuove attivazioni di contratti sono state 821.544, a fronte di 760.446 cessazioni, con un saldo positivo di 61.098 contratti. Nel dettaglio, tuttavia, sono stati attivati 145.620 contratti a tempo indeterminato e sono cessati 155.388 posti stabili, con una flessione di 9.768 unità.

Sono invece 34.651 le trasformazioni di rapporti di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato, che vengono contabilizzate a parte. Considerando questo dato, il saldo di contratti stabili torna positivo per 24.883 unità. A giugno 2014 le trasformazioni erano state pari a 27.226 unità.

Nel dettaglio, le altre attivazioni di giugno sono per 565.191 contratti a tempo determinato, 26.189 contratti di apprendistato, 34.296 collaborazioni e 50.248 le forme di lavoro classificate nella voce 'altro' (contratti di inserimento lavorativo; contratto di agenzia a tempo determinato e indeterminato; contratto intermittente a tempo determinato e indeterminato; lavoro autonomo nello spettacolo). A livello di cessazioni sono 470.672 quelle di contratti a tempo determinato, 13.639 sono relative a contratti di apprendistato, 70.361 a collaborazioni e 50.386 a forme di lavoro classificate nella voce 'altro'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata