Landini: Governo non rappresenta interessi dei lavoratori

Roma, 2 nov. (LaPresse) - "Gli interessi dei lavoratori non sono rappresentati" dal governo, "bisogna convincerlo che contro il lavoro non si va da nessuna parte". Lo ha detto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, a 'In 1/2 h' su RaiTre, annunciando che il 14 novembre a Milano e il 21 a Napoli il sindacato manifesterà in piazza contro i provvedimenti dell'esecutivo sul lavoro. Al centro della questione, in particolare, c'è l'articolo 18: il governo, dice Landini, "ha fatto una scelta che porta a riaprire il conflitto nel Paese. Noi invece vogliamo unirlo".

In merito all'eventualità di una sua diretta discesa in campo, il leader della Fiom precisa: "Io oggi non voglio impegnarmi in politica" perché "voglio continuare a fare il sindacalista per rappresentare tutti i lavoratori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata