Italia Independent sbarca al Mido 2015 con un mare di novità

Milano, 2 mar. (LaPresse) - Italia Independent partecipa, per l'ottavo anno consecutivo, al Mido - Mostra Internazionale di Ottica, Optometria e Oftalmologia - che si svolge anche in questa edizione 2015 negli avvenieristici padiglioni del Polo Fieristico di Rho - Pero. Anche quest'anno Italia Independent è presente all'interno del Fashion District con uno spazio espositivo rinnovato in modo profondo e di dimensioni maggiorate rispetto alle passate edizioni: 500 metri quadri complessivi dedicati all'esposizione delle collezioni eyewear, alle diverse collaborazioni e alle sale riunioni, queste ultime inserite all'interno di un'area dedicata collocata nel Padiglione 3.

'Arriviamo al Mido forti di una serie di novità trasversali che mostrano quale sia l'impegno del Gruppo su diversi fronti. Presentiamo la nuova collezione per la Primavera/Estate 2015, dove spicca EYEYE, la nuova innovativa famiglia di prodotto che ha segnato l'ingresso di Italia Independent nella fascia di mercato al di sotto dei 100 euro al pubblico, fino ad arrivare alla gamma I-Lux: massima espressione del saper fare italiano nell'occhialeria. Ufficializziamo, inoltre, la collaborazione con adidas Originals, che ci vede oggi al fianco del colosso tedesco anche nel settore dell'eyewear. Ultima, non in ordine di importanza, la collaborazione con il Gruppo Essilor per il lancio di un progetto congiunto molto ambizioso, dedicato all'Italia, che presenteremo proprio qui in fiera'. Così Andrea Tessitore, amministratore delegato e co-fondatore di Italia Independent.

Il Mido rappresenta un appuntamento imprescindibile per gli operatori del settore, soprattutto in questa fase di mercato. Questa manifestazione è lo spartiacque per i buyer internazionali che devono scegliere con quali aziende e brand intessere o interrompere relazioni commerciali. Il Mido è un momento di valutazione, di presa di coscienza di quello che l'industria offre e offrirà. Italia Independent con la propria gamma di oltre 130 modelli articolati in più di 1300 varianti, ed un range di prezzi che vanno dai 78Ç ai 1000Ç, può essere definito un brand 'ombrello', sotto il quale ogni famiglia prodotto, per materiali o trattamenti utilizzati, ha una propria autonomia, nel pieno rispetto del linguaggio stilistico distintivo del marchio. Sia l'ottico indipendente che la catena possono selezionare all'interno di un assortimento così ampio e profondo il prodotto che è maggiormente il linea con il posizionamento dell'insegna e della propria clientela', aggiunge Giovanni Accongiagioco, managing director e co-fondatore di Italia Independent Quest'anno I-I arriva al Mido con ancora più novità rispetto agli anni passati. Partiamo con EYEYE, la neonata famiglia di prodotto cui è dedicata una porzione distinta dello stand espositivo, che affaccia sulla grande piazza centrale, di fronte alla sezione principale. Un prodotto innovativo, altamente tecnologico, accessibile e globale per il suo prezzo al di sotto degli 80 Euro, per il suo equipaggiamento e per la filosofia da cui nasce l'intero progetto: l'occhiale come accessorio, di valore e qualità, che si acquista perché piace, perché si ispira ai trend del momento, cogliendo quanto di meglio ci sia oggi nel panorama delle nuove tendenze, come accade nella moda. Vista e sole, anche con lenti polarizzate per montature in materiale plastico ad alta resistenza e flessibilità, e poi le tantissime grafiche, realizzate in HD digital printing. EYEYE è un prodotto diverso da tutti, anche per il packaging che lo contiene: un mattoncino trasparente, componibile, con il quale è possibile costruire un'infinita varietà di forme e volumi.

EYEYE è poi il protagonista della nuova collaborazione che verrà annunciata in anteprima in occasione della seconda giornata della fiera: si tratta dell'accordo con Kodak Lens, storico marchio appartenente a Signet Armorlite, società facente parte del gruppo multinazionale francese Essilor. EYEYE powered by Kodak Lens propone ai consumatori una montatura comprensiva di lenti graduate, vista o sole, a partire da 98 Euro. Un prodotto innovativo e cool ad un prezzo altamente competitivo, per un'offerta semplice e comprensibile. Una serie di pacchetti con una vasta gamma di equipaggiamenti ad un prezzo chiaro, definito, con tutta la qualità garantita da Italia Independent e dal gruppo Essilor.

Tante novità anche per la collezione eyewear di Italia Independent, ogni anno arricchita da modelli, forme e trattamenti nuovi: ben 464 varianti in anteprima, con ben in 55 forme totalmente nuove.

La famiglia I-Plastik ospita una serie di trattamenti realizzati attraverso complessi procedimenti manuali, in pieno stile Italia Independent. Partiamo da 'Drops', gocce di vernice colorata depositate mediante singoli passaggi ripetuti attraversano le montature, trasformandosi in decori tridimensionali, sempre diversi, su ciascun occhiale; 'Brush': lavorazione laser, eseguita anch'essa manualmente, che genera striature orizzontali sulle superfici trattate, per un effetto finale di chiaroscuri eterogenei. E poi 'Glaze', che descrive invece un articolato procedimento mediante il quale si applica uno smalto sulle montature attraverso tamponature più o meno profonde, che aggiungono o tolgono intensità al colore.

La famiglia I-Metal, dedicata ad un consumatore attento ed esigente, propone una serie di forme nuove, tra cui le nuovissime mascherine a base 4 e quelli a base 8, e alcuni trattamenti, tra i quali le scenografiche colorazioni silver, gold, rose gold e gun metal.

La famiglia degli I-Sport si allarga con l'introduzione di nuove forme a base 8; i prodotti I-Ultra, occhiali addirittura galleggianti, ideali per le attività outdoor anche più estreme, con due nuovi modelli.

Merita particolare attenzione la famiglia denominata I-LUX, alla quale appartengono quei prodotti dedicati a un pubblico sofisticato, alla ricerca di qualcosa di davvero unico, impreziositi da trattamenti e materiali esclusivi, tali da distinguerli nettamente da quelli di gamma: pelli pregiate, cristalli Swarovski, denim délavé, perle inserite manualmente sulle montature, e tanto altro ancora, visibile all'interno di un'isola dedicata al centro dello stand.

Il Mido farà poi da palcoscenico mondiale all'annuncio della collaborazione con adidas Originals per la realizzazione di una collezione eyewear ispirata ad una delle più iconiche sneakers mai realizzate dal Brand di Sportswear, la Superstar, nata nel 1969, oggi riproposta in una veste nuova.

Una grande parete sullo stand ospiterà ben 50 modelli dell'iconica calzatura, ognuno dei quali realizzato in uno specifico colore, cui si abbineranno altrettanti occhiali, tutti con lenti specchiate il cui colore varia in funzione di quello delle montature. Due i modelli unisex scelti per questa prima release dedicata a adidas Originals, entrambi con una finitura superficiale opaca: il modello 0901, tra i bestseller di Italia Independent, denominato qui 1969, e poi il modello a doppio ponte 0914, che in questa versione realizzata per adidas Originals viene denominato Hero, completamente nero, con lenti specchiate di colore oro. Per quest'ultimo prodotto, esposto in un'area speciale al centro dello spazio, è stata scelta la tecnologia 'thermic', premiata come innovazione dell'anno 2014 da MIT Review Italy. Gli occhiali caratterizzati da questo tipo di trattamento cambiano colore al superamento di una temperatura di circa 30 gradi centigradi, rivelando una diversa texture di base, in questo caso uno speciale pattern realizzato con il Trifoglio, logo di adidas Originals, su una base uniforme di colore oro. Completano la personalizzazione dei prodotti la speciale texture denominata 'shell toe' che caratterizza la punta della sneaker rendendola immediatamente riconoscibile rispetto a qualsiasi altra, qui riprodotta sulle aste esterne, sulle quali campeggiano, da un lato il Trifoglio di adidas Originals, dall'altro il logo di Italia Independent. La scritta 'Unique Edition for adidas Originals' all'interno dell'asta sinistra completa la personalizzazione dei prodotti.

Altra novità lo stand, cresciuto non solo per ospitare i nuovi prodotti e le collaborazioni. Di grandi dimensioni, suddiviso in due porzioni dedicate una a Italia independent, il cui colore dominante è il nero, e una ad EYEYE, di colore bianco. Due aree distinte per due prodotti con la stessa anima ma che si propongono con due linguaggi diversi. Il concetto vincente della scorsa edizione, quello della piazza, viene ripreso, evoluto, trasformato. Il portale di grandi dimensioni conduce al centro dello spazio espositivo, sul quale trovano posto tre isole dedicate ai prodotti I-Lux, Thermic e Velvet. Sul lato sinistro il colonnato, le cui geometrie rinnovate rendono ancora più impattante l'esposizione dei prodotti alloggiati su di esso e riproposti sulle pareti interne su pannelli retroilluminati intervallati dalle immagini della nuova campagna firmata da Pierpaolo Ferrari e Alberto Zanetti, con la supervisione di Independent Ideas. Sul fondo un grande videowall sul quale verranno proiettati video e immagini.

Il lato destro dello stand è dedicato al mondo EYEYE, uno spazio i cui volumi reali sfuggono all'occhio del visitatore, che viene completamente circondato dai colori delle texture, dalle geometrie dei pattern e dai prodotti, collocati sulle pareti, per una sorta di viaggio emozionale all'interno dei concetti da cui nasce questo progetto così innovativo e originale. Le sedute all'interno dello spazio sono state realizzate poi con gli stessi astucci che contengono gli occhiali, illuminate in modo scenografico, creando giochi di luce che si sommano a quelli generati dai monitor, collocati sulle pareti e nel pavimento.

Italia Independent accoglierà i propri ospiti anche all'interno di una nuova area lounge situata nell'adiacente Padiglione 3, inserita all'interno di uno spazio che conterrà anche gli uffici e le sale per le riunioni, raddoppiando così la presenza del Brand in occasione di questo Mido 2015.

Come la precedente versione, così anche questa nuova realizzazione è stata progettata dagli architetti Alessandro Previato e Giancarlo Angelelli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata