Italia: Fmi taglia stima Pil 2013 a -1,5%, disoccupazione crescerà ancora
(Finanza.com) Il Fondo Monetario Internazionale nel World economic Outlook diffuso oggi ha tagliato le stime relative all'economia italiana. Per quest'anno il Pil è visto in contrazione dell'1,5% rispetto al -1% pronosticato a inizio 2013. Confermato il +0,5% atteso per il 2014. Le nuove stime dell'istituto di washington non tengono conto degli effetti dello sblocco dei pagamenti dei debiti della Pubblica amministrazione. Il tasso di disoccupazione è visto ancora in ascesa al 12% nel 2013 per portarsi fino al 12,4% il prossimo anno. L'Fmi, che ha inserito l'incertezza politica italiana susseguente l'esito delle elezioni tra i fattori di rischio nel breve termine per l'economia globale, vede le pressioni inflattive allentarsi con prezzi in salita del 2% quest'anno e dell'1,4% nel 2014.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata