Istat, torna a crescere la disoccupazione. Boom dei contratti a termine
Gli occupati contati a giugno sono 49mila in meno. I più in difficoltà sono gli under 25

Strappo al rialzo della disoccupazione in Italia, con i contratti a tempo determinato che toccano i massimi storici. Gli occupati contati dall'Istat a giugno sono 49mila in meno, con il tasso di occupazione in lieve calo di 0,1 punti percentuali al 58,7%. Su anno le persone al lavoro segnano ancora un saldo positivo per 330 mila persone, ma i contratti a termine salgono - sono 394 mila in più - e quelli stabili flettono - sono 83 mila in meno.

"Dopo tre mesi di crescita sostenuta, l'occupazione registra un calo che si concentra soprattutto tra gli uomini e le persone con più di 35 anni", spiega l'istituto statistico, che aggiunge che "a fronte della diminuzione dei dipendenti permanenti e degli autonomi continuano a crescere i dipendenti a termine". Che arrivano, infatti, alla cifra record di 3,1 milioni.

La disoccupazione torna quindi a salire a giugno, al 10,9%, in aumento di 0,2 punti percentuali su base mensile.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata