Istat: "Pil fermo, l'Italia non cresce"

Il Pil italiano si ferma. Nel terzo trimestre del 2018 è rimasto immobile allo 0,8%, come certifica l'Istat. Crescita zero, dunque, dopo tre anni di espansione con una proiezione su base annua dell'1%, al di sotto dell'1,2% previsto nella manovra economica. La stima provvisoria è dovuta soprattutto alla debolezza dell'industria. Da Nuova Delhi il premier Conte si dice tranquillo: "E' un dato congiunturale previsto, la nostra legge di bilancio invertirà il trend", assicura per poi ribadire: "Il deficit resta al 2,4%". Preoccupata invece Confidustria che avverte: "Se la crescita si blocca sarà colpa del governo".