Istat: Disoccupazione sale all'8,5% a ottobre, giovanile al 29,2%

Roma, 30 nov. (LaPresse) - A ottobre il tasso di disoccupazione in Italia si attesta all'8,5% a ottobre, in aumento di 0,2 punti percentuali in termini su base mensile e di 0,1 punti rispetto all'anno precedente, stando ai dati dell'Istat. Il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 29,2%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto a settembre. Il numero dei disoccupati, pari a 2.134mila, aumenta del 2,5% rispetto a settembre (53mila unità). Su base annua si registra una crescita dell'1,8% (37mila unità).

L'allargamento dell'area della disoccupazione riguarda esclusivamente gli uomini. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuiscono dello 0,4% (-60mila unità) rispetto al mese precedente. Il tasso di inattività si posiziona al 37,8%, con una flessione di 0,1 punti percentuali sia in termini congiunturali sia su base annua. A ottobre 2011 gli occupati sono 22.913mila, un livello sostanzialmente invariato rispetto a settembre. Il risultato è sintesi di un calo della componente maschile e di una crescita di quella femminile. Nel confronto con l'anno precedente l'occupazione aumenta dello 0,2% (53mila unità). Il tasso di occupazione è pari al 56,9%, stabile nel confronto congiunturale e in aumento in termini tendenziali di 0,1 punti percentuali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata