Istat: deficit commercio extra-Ue si riduce a 1,5 mld a settembre

Roma, 20 ott. (LaPresse) - La bilancia commerciale dell'Italia con i Paesi extra-Ue a settembre è in deficit di 1,5 miliardi, in forte contrazione rispetto al saldo negativo registrato nello stesso mese dell'anno scorso (-3,1 miliardi). Lo rileva l'Istat, sottolineando che il deficit del comparto energetico (-4,6 miliardi di euro) è tuttavia più ampio rispetto a un anno prima (-4 miliardi). La riduzione del deficit commerciale è quindi determinata dalla rilevante espansione dell'avanzo nell'interscambio di prodotti non energetici, sottolinea l'istituto di statistica, che cresce da 1 miliardo (settembre 2010) a 3,2 miliardi (settembre 2011). A settembre le esportazioni extra-Ue balzano del 4,9% su agosto, mentre le importazioni diminuiscono del 2,8%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata