Istat: Cala fiducia dei consumatori, sale per le imprese

Torino, 24 lug. (LaPresse) - A luglio l'Istat stima una leggera flessione del clima di fiducia dei consumatori, rispetto al mese di giugno (da 100,7 a 100,0), quando aveva segnato un recupero. La flessione secondo l'istituto è determinata dalla diminuzione del clima economico e di quello futuro. L'indice composito del clima di fiducia delle imprese, invece, sale per il secondo mese consecutivo, passando da 66,2 a 76,7, "pur rimanendo ancora distante dai livelli precedenti l'emergenza sanitaria". La crescita, diffusa a tutti i settori, è più marcata per i servizi. Peraltro, i livelli raggiunti dagli indici rimangono storicamente contenuti, a eccezione delle costruzioni, dove l'indice torna a collocarsi sui livelli storicamente elevati registrati all'inizio del 2018.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata