Istat: 2 milioni e mezzo di giovani non studiano e non lavorano

Roma, 19 feb. (LaPresse) - Sono circa due milioni e mezzo (26% del totale) i giovani italiani tra 15 e 29 anni che nel 2013 non sono inseriti in un percorso scolastico e/o formativo e neppure impegnati in un'attività lavorativa. Lo riferisce il rapporto 'Noi Italia' dell'Istat. In Europa, si legge ancora nel rapporto, solo la Grecia presenta un'incidenza maggiore (28,9%), mentre Germania e Francia registrano quote di Neet molto più contenute (8,7 e 13,8%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata