Istat-Ifo-Insee: Inflazione a +0.5% alla fine del I trimestre 2016

Milano, 6 ott. (LaPresse) - Nel secondo trimestre del 2015 Il prodotto interno lordo dell'Eurozona è cresciuto dello 0,4%, in linea con la precedente previsione. Nella seconda parte del 2015 il Pil si espanderà a un ritmo moderato (+0,4 in T3 e +0,5% in T4). E' quanto si legge nell'Eurozona economic outlook, pubblicato da Istat, dall'istituto tedesco Ifo e da quello francese Insee. La crescita è attesa quindi accelerare all'1,6% nel 2015 dopo lo 0,9% dell'anno precedente. Il miglioramento nel mercato del lavoro si prevede alimenti la crescita nei consumi che in media d'anno cresceranno dell'1,8%. La dinamica degli investimenti rimarrà moderata condizionata dall'andamento ancora negativo delle costruzioni in alcuni paesi.

Assumendo un prezzo del petrolio a 48 dollari per barile e un cambio dell'euro a 1,12 contro il dollaro per i prossimi tre trimestri, l'inflazione è attesa aumentare moderatamente fino a raggiungere lo 0,5% in T1 2016. E' quanto si legge nell'Eurozone economic outlook, pubblicato da Istat, dall'istituto tedesco Ifo e da quello francese Insee.

Assumendo un prezzo del petrolio a 48 dollari per barile e un cambio dell'euro a 1,12 contro il dollaro per i prossimi tre trimestri, l'inflazione è attesa aumentare moderatamente fino a raggiungere lo 0,5% in T1 2016. E' quanto si legge nell'Eurozone economic outlook, pubblicato da Istat, dall'istituto tedesco Ifo e da quello francese Insee.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata