Intesa Sp, Gros-Pietro eletto presidente dopo nomina nuovo cda
Espressione della lista presentata dalle Fondazioni, che ha ricevuto il 61,05% dei voti dei soci

L'assemblea degli azionisti di Intesa Sanpaolo ha eletto Gian Maria Gros-Pietro, già presidente dello sciolto consiglio di gestione della banca, presidente del nuovo consiglio di amministrazione previsto dal nuovo sistema di governance monistica anglosassone. L'elezione di Gros-Pietro, seguita dall'applauso dei soci, è arrivata con il 98,14% dei voti, a seguito della nomina del nuovo cda, composto da 19 membri.

La lista presentata dalle Fondazioni, che ha ricevuto il 61,05% dei voti dei soci e aveva Gros-Pietro come capolista, è stata appoggiata anche da oltre un terzo (37%) degli investitori istituzionali presenti in sala. Se si considerano queste cifre rispetto al capitale della banca, ovvero essendo il 23% rappresentato dalle Fondazioni, si può ricavare che si è aggiunto un 15% rappresentato dai fondi internazionali. La lista delle Fondazioni - Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna - ha raccolto quindi un ampio consenso anche tra gli istituzionali.

La lista di minoranza ha ricevuto invece il 37,58% dei voti dei presenti. Al momento del voto era rappresentanto in assemblea poco più del 60% del capitale. Paolo Andrea Colombo, anche lui nella lista delle Fondanzioni, è stato eletto vicepresidente di Intesa Sanpaolo.

Il resto del cda, oltre a Gros-Pietro e Colombo, è composto per la lista delle Fondazioni da: Carlo Messina, Bruno Picca, Rossella Locatelli, Giovanni Costa, Livia Pomodoro, Giovanni Gorno Tempini, Giorgina Gallo, Franco Ceruti e Gianfranco Carbonato. Inoltre Maria Cristina Zoppo, Edoardo Gaffeo e Milena Teresa Motta entrano in consiglio come membri del comitato di controllo sulla gestione.

Per la lista di minoranza presentata dai fondi, entrano in cda Francesca Cornelli, Daniele Zamboni e Maria Mazzarella, e Marco Mangiagalli e Alberto Maria Pisani come come membri del comitato di controllo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata