Intesa Sp: Da Ops Ubi gruppo con utile non inferiore a 5 mld nel 2022

Milano, 5 mag. (LaPresse) - "Nel contesto conseguente all'epidemia da Covid-19, la motivazione strategica dell'offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria sulle azioni ordinarie di Ubi Banca assume ancora maggiore valenza, in particolare in considerazione delle sinergie - soprattutto di costo - nonché dell'aumento del grado di copertura dei crediti deteriorati e della riduzione dei crediti unlikely to pay e in sofferenza, elementi chiave per i quali viene confermato quanto reso noto al mercato il 17 febbraio scorso". E' quanto comunica Intesa Sanpaolo nella nota che presenta i risultati del primo trimestre. "In relazione ai benefici dell'operazione previsti per gli stakeholder - prosegue il gruppo -, precisando che Intesa Sanpaolo non dispone al momento di informazioni in merito ai possibili impatti della pandemia da Covid-19 su Ubi Banca e che i dati prospettici per Ubi Banca sono tratti da stime pubbliche di analisti finanziari, le predette considerazioni riguardanti Intesa Sanpaolo portano a stimare che il gruppo risultante dall'operazione possa registrare un utile non inferiore a 5 miliardi di euro nel 2022".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata