Intesa Sanpaolo: Utile netto 9 mesi a 1.203 mln (+88% sul 2013)

Milano, 11 nov. (LaPresse) - Intesa Sanpaolo chiude i primi nove mesi con un utile netto di 1.203 milioni (erano 640 milioni nel 2013), e di 483 milioni (erano 218 milioni nel 2013) nel terzo trimestre.

Il cda, si legge nella nota sui risultati al 30 settembre 2014, ha registrato un significativo miglioramento della redditività, pienamente in linea con gli obiettivi del Piano di Impresa 2014-2017, nonostante il permanere di un contesto di mercato difficile, confermando la solidità dello stato patrimoniale, evidenziata anche dall'esercizio di Asset Quality Review e Stress Test, condotto dalla Banca Centrale Europea e dall'Autorità Bancaria Europea. Si registra una forte crescita dell'ammontare di risparmio gestito di circa 32 miliardi di euro nei nove mesi, con circa 16 miliardi convertiti da raccolta amministrata. Il supporto all'economia reale è stato pari a circa 24 miliardi di euro di nuovo credito a medio-lungo termine erogato a famiglie e imprese nei nove mesi 2014.

Andamento positivo degli interessi netti, 6.314 milioni nei nove mesi 2014, +3,9% rispetto ai nove mesi 2013. Sostenuta la dinamica delle commissioni nette: 4.960 milioni nei nove mesi 2014, le più elevate dal 2007, +9,9% rispetto ai nove mesi 2013. Sempre più elevata l'efficienza, con un cost/income al 48,5% nei nove mesi 2014, tra i migliori nell'ambito delle maggiori banche europee. Procede poi l'attuazione del piano industriale 2014-2017 con una nuova struttura organizzativa basata su tre nuove Divisioni (Private Banking, Asset Management e Insurance) e della Capital Light Bank. Nuova anche la struttura organizzativa della Divisione Banca dei Territori: nuovo modello di servizio, con la creazione di tre catene del valore commerciali specializzate (Retail, Personal e Imprese), la creazione di circa 1.200 nuovi ruoli manageriali e l'innovazione del modello di servizio per le imprese. Infine la New Growth Bank, che ha già introdotto il modello di business "specializzato" di Banca 5 in circa 1.400 filiali, con circa 2.000 gestori dedicati e ricavi per cliente già aumentati da 70 a oltre 80 euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata