Inps, ok a bilancio 2020 ma rosso scende a 6,38 mld

Roma, 30 dic. (LaPresse) - Oggi il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza ha approvato all'unanimità, nonostante il ritardo con il quale è stato predisposto dagli Organi di gestione dell'Istituto, il bilancio preventivo 2020 dell'Inps. E' quanto si legge in una nota. Con tale decisione l'Istituto, per la prima volta dal 2011 - ricorda Guglielmo Loy, Presidente del CIV - non ricorre all'esercizio provvisorio.

La decisione del CIV, che rappresenta milioni di imprese e lavoratori “contribuenti”, motivata nell'ordine del giorno che accompagna la deliberazione di approvazione, è assunta per senso di responsabilità istituzionale pur essendo stato reso disponibile il Progetto di bilancio, da parte degli Organi di gestione, solo il 2 dicembre con 63 giorni di ritardo rispetto ai termini regolamentari.

Il bilancio di previsione 2020 chiude con un risultato di esercizio negativo pari a 6,38 miliardi di euro con un miglioramento del 35% rispetto alle previsioni del 2019.

Questo risultato è influenzato positivamente dalla previsione del gettito contributivo in crescita per 3,4 miliardi di euro relativo alla gestione del lavoro dipendente privato e dalla gestione separata.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata