Inps, direttore Cioffi si dimette: contrasti col presidente Boeri
La replica: "Apprezzo la sua coerenza"

Il direttore generale dell'Inps, Massimo Cioffi, ha comunicato al ministro del Lavoro Giuliano Poletti la propria decisione di rimettere l'incarico per "contribuire a superare una situazione di ricorrente contrasto di opinioni con il presidente dell'Inps, che potrebbe, alla lunga, danneggiare la regolare funzionalità dell'istituto", come fa sapere il ministero. "Ringrazio Massimo Cioffi per il lavoro svolto in 21 mesi alla direzione generale dell'istituto e apprezzo la sua sensibilità istituzionale e coerenza nel rimettere il mandato", la replica del presidente dell'Inps Tito Boeri, "ha dichiarato in modo aperto le sue divergenze e non poteva essere chiamato ad attuare una riforma organizzativa in cui aveva mostrato di non credere". Il direttore vicario, Vincenzo Damato, assumerà le funzioni del direttore generale fino a nuova nomina per garantire la continuità delle attività dell'istituto previdenziale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata