Inps: cala cassa integrazione, -20,9% nei primi 9 mesi del 2011

Roma, 5 ott. (LaPresse) - Sono 83,6 milioni le ore di cassa integrazione autorizzate a settembre 2011, il 19,1% in meno rispetto allo stesso mese dello scorso anno, quando le ore autorizzate erano state 103,2 milioni. Rispetto ai primi 9 mesi del 2010, la diminuzione è del 20,9%. Lo comunica l'Inps, sottolineando che le ore autorizzate dall'inizio dell'anno sono state 732,1 milioni, mentre nello stesso periodo del 2010 erano state 925,7 milioni.

Il calo maggiore rispetto al mese di settembre 2010 lo fa registrare la cassa integrazione straordinaria (cigs) che passa da 44,8 a 33,7 milioni (-24,9%), per merito in particolare del settore industriale (-31,5%). Più contenute sono le diminuzioni della cassa ordinaria (cigo), che da 26 milioni scende a 21 (-19,3%), con una calo nel settore industriale del 20% e nel settore edilizio del 17,1%, e della cassa in deroga (cigd) che da 32,3 passa a 28,8 milioni (-10,8%).

"Anche i dati di settembre confermano una diminuzione delle richieste di cassa integrazione, che su base annua si attesta intorno al 21% - commenta il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua - per avere un quadro completo della situazione dovremo, comunque, attendere i dati del tiraggio, che come sempre sono diffusi con qualche giorno di ritardo, che danno una idea precisa di quanto effettivamente le nostre imprese utilizzano lo strumento della cassa integrazione. Per ora limitiamoci a segnalare che continua il trend che si è affermato dopo il mese di maggio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata