Inflazione, Codacons: Dati Istat confermano frenata spesa famiglie

Milano, 14 gen. (LaPresse) - I dati definitivi dell'Istat sull'inflazione del 2014 sono la rappresentazione statistica della pesantissima crisi dei consumi in Italia. "I prezzi si fermano e non aumentano perché non c'è domanda - spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - A dicembre le vendite natalizie hanno registrato un calo del -5% sull'anno precedente, situazione che si riflette in modo diretto sull'inflazione, che infatti nell'ultimo mese dell'anno ha registrato una variazione nulla". Ma a destare particolare preoccupazione è la fortissima decelerazione del "carrello della spesa". "I prezzi di beni come gli alimentari sono passati dal +2,2% del 2013 al +0,3% del 2014 - aggiunge Rienzi - e ciò è un dramma, perché significa che gli italiani non comprano più nemmeno l'indispensabile, e rinunciano a beni primari come il cibo. Basti pensare i consumi degli italiani nel settore alimentare si sono ridotti addirittura del -12% tra il 2008 e il 2014".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata