Indesit, Zanonato: Forte preoccupazione del governo per piano azienda

Roma, 3 lug. (LaPresse) - "Nel corso del confronto, il Ministro ha espresso la forte preoccupazione del Governo per il piano annunciato dall'azienda che, con i tagli previsti, finirebbe per acuire le sofferenze di aree già colpite da una pesante crisi industriale". E' quella espressa dal ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato, come spiega una nota del Mise. "E con l'invito da parte del Ministro allo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, all'azienda a rivedere il piano che prevede 1425 esuberi, e la manifesta volontà del management di non lasciare l'Italia- si legge - si è conclusa la prima riunione del Tavolo Indesit, riconvocato per il 16 luglio. All'incontro - presieduto dal titolare del dicastero di Via Veneto accompagnato dal sottosegretario Claudio De Vincenti - hanno preso parte i rappresentanti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l'amministratore delegato della multinazionale Marco Milani, le istituzioni locali, i parlamentari delle regioni interessate (Marche e Campania), le organizzazioni nazionali e territoriali di Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil, Ugl Metalmeccanici.

"Molti degli interventi- prosegue - hanno sottolineato infatti la situazione critica, sia dal punto di vista occupazionale che sociale, che si verrebbe a determinare se il piano dovesse essere attuato. In tale contesto, sentite le parti presenti e, in particolare, acquisita la volontà - manifestata dal management Indesit - di non voler abbandonare il Paese, il Ministro Zanonato ha rivolto l'invito all'azienda a rivedere il piano di riassetto del gruppo, anche alla luce di elementi emersi durante il dibattito. Si è pertanto convenuto, al fine di condurre nel frattempo i più opportuni approfondimenti, di riconvocare un altro incontro per il 16 luglio, per valutare nuove prospettive per gli stabilimenti e le possibili attività di ricerca e sviluppo per prodotti di alto valore tecnologico".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata