Incontro a Trento tra Marchionne e Renzi. L'Ad: Premier ha detto quello che volevo sentire

Trento, 1 giu. (LaPresse) - Botta e risposta a distanza tra l'a.d. di Fca, Sergio Marchionne, e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. L'amministratore delegato della Fiat ha assistito in prima fila all'intervista che Enrico Mentana ha fatto al premier nell'ambito del Festival dell'economia, all'auditorium di Trento. Dal palco Renzi ha lanciato un messaggio all'a.d. "Non parlo del passato - ha detto - la Fiat è un pezzo di storia del Paese. A me interessa il presente e il futuro. Io lavoro perché l'industria dell'auto lavori in Italia sempre di più. Io voglio vedere anche gli stabilimenti di Detroit, a settembre quando gireremo gli impianti del gruppo. Noi accettiamo le sfide che guardano al futuro". Sul momento non c'è stata risposta, solo una breve stretta di mano tra i due prima che Marchionne lasciasse l'auditorium per andare al Teatro Sociale dove ha presentato il suo libro sui primi 10 anni alla guida della Fiat. Ma poi ha commentato: "Renzi ha detto quello che volevo sentire. L'agenda Renzi è l'unica che abbiamo in Italia e in Europa, e spero che lo ascoltino". E sulla proposta di visitare insieme gli impianti ha concluso: "Sì, sì, lo aspetto volentieri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata