Imu, Rehn: Non è pericoloso rivederla, ma Italia rimanga prudente

Bruxelles (Belgio), 11 gen. (LaPresse) - "E' sempre importante riconsiderare le misure, non è pericoloso. Ma è anche importante che l'Italia non si discosti dal prudente consolidamento fiscale avviato e raggiunga il pareggio di bilancio strutturale, perché è fondamentale per la ripresa e la creazione di posti di lavoro". Così questa mattina il commissario agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, ha risposto a una domanda in merito all'Imu. Secondo Rehn l'Italia si era trovata nell'autunno del 2011 in una situazione difficile per "il mancato rispetto degli impegni in materia di politica di bilancio". Da novembre, ha aggiunto, il Paese ha attuato "politiche coerenti e prudenti che hanno migliorato la situazione dei conti e abbassato i tassi sui bond". "E questa - ha concluso Rehn - è una cosa buona sia per salvare i contributi degli italiani sia per il recupero dell'economia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata