Imprese, Mediobanca: Eni al top per fatturato, Exor supera Enel

Milano, 25 ott. (LaPresse) - Eni è l'azienda italiana che ha chiuso il 2011 con il maggiore fatturato, seguita dalla holding Exor, che ha scavalcato Enel per effetto del consolidamento della statunitense Chrysler in Fiat. E' quanto emerge da un'analisi dell'ufficio studi di Mediobanca. Il Cane a sei zampe svetta con 109,585 miliardi di euro, rispetto ai ricavi per 98,523 miliardi del 2010, mentre Exor ha portato il fatturato a 84,359 miliardi di euro da 58,985 miliardi. Enel si colloca sul gradino più basso del podio con entrate per 77,573 miliardi. Segue Gse, società attiva nella compravendita di energia, con 30,07 miliardi di euro di fatturato, che lascia Telecom Italia al quinto posto, nonostante l'incremento dei ricavi a 29,282 miliardi con il consolidamento dell'argentina Sofora. Sesta posizione per Finmeccanica (17,318 miliardi), prima di Esso Italiana (12,662 miliardi), che supera la holding dei Benetton, Edizione (12,253 miliardi). Al nono posto Edison (11,381 miliardi), al decimo Saras (10,96 miliardi), all'undicesimo Riva fire (10,015 miliardi), che controlla l'Ilva di Taranto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata