Imprese, Istat: Il 38,8% a rischio sopravvivenza, pari a 28,8% occupazione

Milano, 27 lug. (LaPresse) - "L'impatto della crisi sulle imprese è stato di intensità e rapidità straordinarie, determinando seri rischi per la sopravvivenza: il 38,8% delle imprese italiane (pari al 28,8% dell'occupazione, circa 3,6 milioni di addetti, e al 22,5% del valore aggiunto, circa 165 miliardi di euro) ha denunciato l'esistenza di fattori economici e organizzativi che ne mettono a rischio la sopravvivenza nel corso dell'anno". E' quanto ha affermato Roberto Monducci, direttore del dipartimento per la produzione statistica dell'Istat, in audizione davanti alle Commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata