Impennata petrolio, mai prezzi così alti dal 2014
Incidono le tensioni geopolitiche tra gli Stati Uniti di Donald Trump e l'Iran di Hassan Rouhani

Per la prima volta dal novembre del 2014, i prezzi del contratto WTI sul petrolio scambiato sul Nymex di New York hanno superato la soglia di 70 dollari al barile. Incidono le tensioni geopolitiche tra gli Stati Uniti di Donald Trump e l'Iran di Hassan Rouhani, con quest'ultimo che ha lanciato un avvertimento sulla possibile decisione Usa di abbandonare l'accordo sul nucleare.

"Abbiamo piani per resistere a qualsiasi decisione di Trump sull'accordo nucleare. Se gli Stati Uniti abbandonano l'accordo sul nucleare, vedrete molto presto che se ne pentiranno come mai prima nella storia", ha detto il presidente della Repubblica islamica.I prezzi del WTI balzano dello 0,92%, a $70,36, mentre quelli del Brent mettono a segno un rally dell'1,02%, a $75,63
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata