Ikea, fondatore Kamprad lascia cda, al figlio va la presidenza

Stoccolma (Svezia), 5 giu. (LaPresse/AP) - L'87enne fondatore di Ikea, Ingvar Kamprad, lascia il consiglio di amministrazione della società a monte del colosso svedese come primo passo per cedere gradualmente la responsabilità del gruppo a suo figlio. La decisione di abbandonare il board di Inter Ikea, ha spiegato Kamprad, è un passaggio "nel cambiamento generazionale che si completerà nel giro di alcuni anni". Il figlio dell'imprenditore svedese, Mathias Kamprad, sostituirà alla presidenza del cda del gruppo il 70enne Per Ludvigsson. Inter Ikea è la società che controlla Ikea, la quale possiede la maggioranza dei negozi del celebre brand dell'arredamento. L'anziano Kamprad ha precisato che non smetterà di occuparsi delle sorti della società, ma continuerà a condividere idee con il figlio e il cda e proseguirà a visitare fabbriche e negozi Ikea. "E' preparato a dovere per il suo nuovo incarico", ha dichiarato del figlio Mathias.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata