I sindacati confederali in piazza per "Ripartire dal lavoro"
I sindacati confederali in piazza per "Ripartire dal lavoro"

Giornata di mobilitazione a Roma e in 23 piazze italiane per chiedere di essere parte attiva nel futuro del Paese

(LaPresse) - Mobilitazione dei sindacati confederali in 23 piazze italiane e in particolare a Roma per la manifestazione "Ripartire dal lavoro".  Dopo l'emergenza Covid le sigle sindacali chiedono una partecipazione attiva nella costruzione del futuro del Paese, a cominciare da un confronto col Governo.

Dal palco di Roma, in piazza del Popolo, il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri ha detto: "Chiediamo di costruire un nuovo Paese dove non ci sia giustificazione per chi fa il furbo. Chi evade ruba, non ve lo sentiamo dire quando andate nei salotto buoni della Tv", e ha aggiunto: "Chi evade deve essere colpito senza lasciapassare per i crimini del passato. No a condoni di nessun tipo".

A Milano, la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, al termine del suo intervento in piazza Duomo ha commentato: "Oggi è momento di ricostruire, e lo possiamo fare e lo vogliamo fare per il cambiamento profondo che è avvenuto nella nostra Europa".

Anche a Napoli le confederazioni si sono riunite per chiedere risposte al Governo. Dal palco di piazza Dante, il segretario della Cgil Landini ha dichiarato: “Usare questa crisi drammatica per cancellare i contratti nazionali è inaccettabile ed è sbagliato non solo per i lavoratori ma anche per le imprese”.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata