Huawei, Merkel: Non escludiamo nessuno da asta 5G, ma leggi severe

Berlino (Germania), 19 mar. (LaPresse/AFP) - La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha escluso l'ipotesi di impedire ai cinesi di Huawei di partecipare all'asta 5G, ma ha dichiarato che saranno scritte leggi molto severe sulle telecomunicazioni. "Finora, molti paesi hanno utilizzato la tecnologia Huawei", ha dichiarato la cancelliera tedesco in una conferenza a Berlino. "Questo - ha proseguito Merkel - è il motivo per cui il governo federale non ha adottato l'approccio di escludere semplicemente qualsiasi appaltatore o stakeholder, ma abbiamo fissato degli standard per le offerte per la tecnologia 5G".

"Daremo a tutti una possibilità, ma non dovremmo essere ingenui, invece vediamo che ci sono leggi molto diverse in Cina", ha spiegato la leader tedesca. Gli Stati Uniti hanno avvertito che potrebbe ridimensionare la condivisione di informazioni sensibili con Berlino se il governo tedesco non escludesse l'hardware prodotto da Huawei dalla gara per l'infrastruttura, sostenendo che le attrezzature cinesi potrebbero aiutare Pechino a spiare società e governi occidentali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata