Halliburton, utile IV trimestre balza a 906 mln dollari

New York (New York, Usa), 23 gen. (LaPresse/AP) - Vola l'utile della statunitense Halliburton, che registra un balzo di quasi il 50% nel quarto trimestre 2011 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il profitto del gruppo attivo nei servizi alle società petrolifere è stato spinto dall'aumento del prezzo del petrolio a ridosso dei 100 dollari al barile. La società di Houston ha registrato un utile a 906 milioni di dollari, o 98 centesimi per azione, nel periodo ottobre-dicembre 2011, a fronte dei 605 milioni di dollari, o 66 centesimi per azione, dello stesso periodo del 2010. Escludendo la spesa una tantum di 15 milioni di dollari per "sviluppo legato all'ambiente", la Halliburton mostra un risultato netto di 1 dollaro per azione. In Nord America il gruppo è stato favorito dal boom delle trivellazioni. L'utile per tutto il 2011 si è attestato a 2,84 miliardi di dollari, o 3,08 dollari per azione, rispetto agli 1,84 miliardi, o 2,02 dollari per azione, dell'anno precedente. Il fatturato nell'esercizio appena concluso è balzato del 38,1% a 24,8 miliardi di dollari. Il prezzo del petrolio è aumentato di oltre il 10% nel quarto trimestre 2011, mentre quello del gas naturale è diminuito del 13%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata