Grecia, Ue vede uscita da recessione nel 2014 con Pil +0,6%

Atene (Grecia), 17 mag. (LaPresse/AP) - La recessione che colpisce la Grecia da sei anni finirà probabilmente nel 2014, mentre il tasso di disoccupazione rimarrà al di sopra del 20% per almeno altri tre anni. E' quanto emerge da un rapporto della Commissione Ue, che vede una crescita del Pil greco dello 0,6% l'anno prossimo, anche se ha spiegato che la ripresa dell'economia dipende in larga parte dall'attuazione rapida di riforme nel mercato dei beni e dei servizi. Bruxelles vede una disoccupazione al picco del 27% quest'anno, con un graduale declino successivo che dovrebbe portare il tasso al 21% nel 2016. Il governo greco ha indicato l'obiettivo di tornare a finanziarsi sui mercati l'anno prossimo, ma il rapporto della Commissione Ue osserva che il pieno accesso ai mercati obbligazionari "rimarrà impegnativo negli anni a venire".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata