Grecia, troika (Ue, Bce, Fmi) a Atene per valutare progressi su debito

Atene (Grecia), 20 gen. (LaPresse) - Gli ispettori internazionali di Unione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale sono arrivati ad Atene per valutare gli sforzi della Grecia per il consolidamento fiscale. L'ispezione della cosiddetta troika arriva mentre il governo ellenico sta cercando di ottenere dai creditori una svalutazione del proprio debito pari a 100 miliardi di euro. Oggi i funzionari di Ue, Bce e Fmi incontreranno il ministro delle Finanze, Evangelos Venizelos, che in seguito parteciperà alla terza giornata consecutiva di colloqui con i creditori privati. La valutazione degli ispettori è fondamentale affinché Atene ottenga la nuova tranche del prestito di salvataggio. In caso contrario la Grecia non sarebbe in grado di rimborsare i 14,5 miliardi di bond in scadenza a marzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata