Grecia, raggiunto accordo con troika per sbloccare rata aiuti

Atene (Grecia), 18 mar. (LaPresse/AP) - La Grecia ha raggiunto con gli ispettori internazionali della troika l'accordo sul debito che permetterà l'erogazione della prossima rata del prestito di salvataggio, da tempo ritardata. Lo annuncia il ministro greco delle Finanze, Yannis Stournaras, aggiungendo che è in corso la stesura del testo dell'intesa. L'accordo giunge dopo sei mesi di colloqui, spesso in stallo, con i rappresentanti della troika (cioè di Fmi, Bce e Commissione europea). I negoziati si erano inceppati su diverse questioni, compresi i licenziamenti nel settore pubblico e le riforme del mercato. Da metà del 2010 la Grecia dipende dagli aiuti di salvataggio dei partner dell'Eurozona e del Fondo monetario internazionale. L'erogazione delle rate del prestito dipende dal rispetto di Atene dei criteri stabiliti per tagli alla spesa, aumenti delle tasse e riforme.

"NO NUOVE MISURE DI AUSTERITÀ". Non sono previste nuove misure di austerità nell'accordo raggiunto dal governo greco con la troika per sbloccare la prossima rata del prestito di salvataggio. Lo ha detto il primo ministro della Grecia, Antonis Samaras. Il ministro greco delle Finanze, Yannis Stournaras, ha annunciato poco fa che Atene ha raggiunto un accordo sul debito con gli ispettori internazionali e che è in corso la stesura del testo dell'intesa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata