Grecia, portavoce Merkel minimizza voci su default o uscita da euro

Londra (Regno Unito), 12 set. (LaPresse/AP) - Il portavoce del cancelliere tedesco Angela Merkel, Steffen Seibert, ha minimizzato le voci sul default della Grecia o su un'eventuale uscita di Atene dall'euro. "La Germania - ha spiegato il funzionario tedesco - è fiduciosa che la Grecia rimarrà in una posizione tale da procedere in modo regolare sulla strada che ha intrapreso" e ha ribadito che gli attuali accordi non prevedono né un'uscita volontaria né un'espulsione dall'eurozona di Paesi membri. "Il nostro chiaro obiettivo - ha concluso Seibert - è quello di stabilizzare l'eurozona nell'insieme, nella sua totalità". Le parole di Seibert arrivano dopo quelle del segretario dei liberali, Christian Lindner, e del vicecancelliere e ministro dell'Economia, Philipp Roesler, che non hanno escluso un default di Atene o una sua uscita dall'eurozona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata