Grecia, Papandreou: Con nuove misure andremo a negoziati a testa alta

Atene (Grecia), 17 ott. (LaPresse/AP) - "Le ultime misure dimostreranno che stiamo cercando di ottenere grandi cambiamenti da soli e ci permetteranno di andare a testa alta ai prossimi negoziati sul debito". Lo ha detto il primo ministro della Grecia, George Papandreou, durante un incontro di emergenza con il presidente Karolos Papoulias. Il premier ha fatto riferimento alle nuove misure di austerità che il Parlamento voterà giovedì. "Le riforme - ha proseguito - ci permetteranno di partecipare alle trattative in una posizione più forte".

Intanto proseguono proteste e scioperi nel Paese contro i severi tagli decisi dall'esecutivo. Le strade di Atene sono colme di spazzatura e il governo sta considerando di utilizzare l'esercito per ripulirle. Un camion di una società privata di pulizie ingaggiata dal governo per raccogliere i rifiuti è stato attaccato oggi da decine di uomini in un sobborgo della capitale. L'autista è riuscito a fuggire senza riportare ferite. Un ennesimo sciopero generale di 48 ore convocato per mercoledì e giovedì lascerà a terra per due giorni tutti i voli e causerà ulteriori disagi a servizi pubblici e privati. Sciopereranno persino i panettieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata