Grecia, Merkel: Serve chiarezza da parte di Atene

Berlino (Germania), 2 nov. (LaPresse/AP) - "Vogliamo mettere in pratica il programma per la Grecia, ma abbiamo bisogno di chiarezza per farlo". Così il cancelliere tedesco Angela Merkel prima di recarsi a Cannes, dove parlerà della crisi economica con il primo ministro greco George Papandreou, in seguito alla sua decisione di indire un referendum sul piano di aiuti europeo da 130 miliardi di euro. I funzionari europei vogliono sapere quando la Grecia intende tenere il voto e quale sarà il quesito preciso. A proposito del referendum annunciato da Papandreou, la Merkel ha detto soltanto che "abbiamo preso nota della decisione".

"La Germania e l'intera comunità internazionale stanno cercando di comportarsi in modo solidale e responsabile con la Grecia, ma anche Atene ha la sua parte di responsabilità nei confronti dei partner europei", aveva detto prima il portavoce della Merkel, Steffen Seibert. "Le nazioni europee, particolarmente quelle dell'eurozona, sono legate tra di loro a contatto così stretto che ogni decisione seria presa in una capitale ha effetti sugli altri Paesi", aveva aggiunto Seibert.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata