Grecia, Merkel: No a nuovo haircut debito o rischi per eurozona

Berlino (Germania), 19 lug. (LaPresse/AP) - Una seconda svalutazione del debito della Grecia potrebbe azzerare gran parte del lavoro fatto per stabilizzare l'area dell'euro. Lo ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, all'indomani della visita del ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, ad Atene. Secondo la Merkel un altro 'haircut' sul debito pubblico greco "potrebbe generare una incertezza enorme tra gli investitori della zona euro, tanto che tutto ciò che abbiamo fatto negli ultimi anni sarebbe rimesso in ballo". La cancelliera ha sottolineato che non è nell'interesse della Grecia cercare una seconda svalutazione, dopo l'accordo dell'anno scorso per una riduzione del debito raggiunto con gli obbligazionisti privati. La Merkel ha sottolineato che un nuovo haircut sui bond greci potrebbe portare altri Paesi, come Portogallo, Irlanda e Cipro, a richiedere a loro volta una simile rinegoziazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata