Grecia, Merkel: Atene faccia grande sforzo, soluzione non rapida

Berlino (Germania), 19 mar. (LaPresse/EFE) - La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha chiesto alla Grecia "un grande sforzo" e ha detto che l'incontro con il premier greco, Alexis Tsipras, sarà nello spirito della "solidarietà europea", ma ha negato la possibilità di un accordo rapido. Merkel ha parlato intervenendo di fronte al Bundestag prima del Consiglio europeo. Secondo la cancelliera una soluzione sulla crisi greca non dovrebbe arrivare "stasera o lunedì" quando è previsto un bilaterale con Tsipras a Berlino. "Oggi, come nel 2010, è chiaro che solo attraverso uno sforzo enorme e alla solidarietà europea, la Grecia può andare avanti", ha spiegato Merkel ai parlamentari, sottolineando che la questione greca non è nell'agenda del vertice di Bruxelles, ma che sicuramente sarà trattata nelle conversazioni dei leader del Consiglio. Per la cancelliera la combinazione di "impegni" e aiuti esteri sarà "possibile" solo se Atene dimostra che "non avrà bisogno di aiuti, un giorno". Merkel ha dichiarato che a Bruxelles si vedrà con Tsipras insieme con "un piccolo gruppo" senza specificare se saranno presenti anche il presidente della Bce, Mario Draghi, il presidente francese, François Hollande, la cancelliera tedesca, Angela Merkel, il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, e il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem. Secondo i media greci, Tsipras avrebbe chiesto e ottenuto dal presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, questo tipo di vertice ai massimi livelli a margine del Consiglio Ue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata