Grecia, Juncker: Detentori bond potrebbero perdere oltre il 60%

Vienna (Austria), 11 ott. (LaPresse/AP) - I detentori di bond della Grecia potrebbero doversi accontentare di meno della metà di quanto Atene deve loro. Ad ammetterlo è stato il presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, che ha parlato di un "haircut di oltre" il 50% o il 60% per i creditori della Grecia, in un intervento ripreso dall'emittente di Stato austriaca Orf. Nel vertice dei leader europei del 21 luglio scorso si era parlato di un taglio di appena il 21% per i rimborsi obbligazionari di Atene, mentre molti economisti avevano già avvisato che sarebbe stato necessario negare ai creditori della Grecia almeno il 50% di quanto gli spetta. Juncker ha aggiunto che a differenza dei mercati finanziari, i politici europei "sono stati lenti nel reagire alla crisi del debito" perché "non c'era un'esperienza storica" che aiutasse a comprendere la crisi attuale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata