Great Wall Motor conferma interesse per Jeep. Fca: "Nessun approccio"
Il titolo è in netto rialzo a Piazza Affari dopo la notizia

Il produttore cinese Great Wall Motor ha confermato alla testata statunitense Automotive News di essere interessato all'acquisizione del brand Jeep e di aver preso contatto con Fiat Chrysler Automobiles per verificare se possa essere negoziato un accordo in tal senso. In una mail inviata alla testata, il presidente della società con sede a Baoding, Wang Fengying, ha dichiarato che sta "entrando in contatto con Fca", per dare il via alle trattative. Fca, segnala sempre Automotive News, non ha voluto commentare.

 "Il nostro obiettivo strategico è diventare il più grande produttore al mondo di Suv. L'acquisizione di Jeep, un brand di Suv globale, ci permetterebbe di raggiungere il nostro obiettivo più in fretta e meglio", ha spiegato in un'intervista successiva alla dichiarazione di Fengying, sempre secondo quando riportato da Automotive News, il portavoce di Great Wall, Xu Hui, specificando che la casa cinese ha espresso indirettamente interesse per Jeep, ma non fa ancora incontrato il cda di Fca o presentato un'offerta formale.

Intanto, dopo la conferma, il titolo di Fca vola a Piazza Affari, dove segna un rialzo del 3,46% a 11,07 euro. 

LA REPLICA DI FCA. In risposta alle voci di mercato in merito a un possibile interesse di Great Wall Motors per il marchio Jeep, Fiat Chrysler Automobiles ha precisato oggi "di non essere stata approcciata da Great Wall Motors riguardo al brand Jeep o ad altre questioni relative al suo business".

In una nota, la casa automobilistica precisa inoltre di essere "pienamente impegnata nel perseguire il suo piano 2014-2018, di cui ha raggiunto ogni obiettivo alla data odierna ed al cui completamento mancano solo 6 trimestri".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata