Governo, Squinzi: Nessuno dovrà mettersi di traverso

Roma, 27 giu. (LaPresse) - "Non possiamo perdere l'opportunità che questa legislatura, purtroppo avviata con ritardo, ci offre. Non possiamo perdere l'occasione per far lavorare alacremente e serenamente questo Governo". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. "Un Governo - ha aggiunto - che ha davanti un percorso sicuramente difficile, ma rispetto al quale nessuno dovrà mettersi di traverso. Il senso di responsabilità, spesso assente in passato nel nostro Paese, è una leva per la crescita".

Squinzi ha inoltre detto che "il -1,9%" del Pil "stimato dal Centro studi di Confindustria è un'ulteriore caduta pesante soprattutto perché viene dopo il -2,4% del 2012, che già aveva suscitato molte polemiche. C'è qualche segnale positivo, come il balzo della fiducia dei consumatori legato all'insediamento del Governo e le esportazioni: stiamo arrivando al fondo e forse a partire dalla fine di quest'anno si potrebbe vedere un'inversione, ma è insufficiente per una ripresa stabile".

Il presidente di Confindustria ha infine sottolineato che "il Governo ha iniziato a fare alcune cose che vanno nella direzione giusta, ma gli sforzi devono essere moltiplicati e focalizzati su un disegno di politica economica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata