Governo, Landini: Le telefonate con Renzi? Tre volte al giorno!

Firenze, 13 ott. (LaPresse) - Le telefonate con Renzi? "Mattino, pomeriggio, sera... Perbacco, non faccio altro! E' il mio problema principale". Lo ha detto ironicamente il leader della Fiom Maurizio Landini, scherzando con i giornalisti a margine di un'assemblea Fiom a Firenze, e rispondendo alle affermazioni del premier che ha affermato di avere un contatto quotidiano con il segretario della Fiom. "In realtà, forse, a Matteo Renzi fischiano le orecchie, perché i problemi di questo Paese passano attraverso il rilancio del sistema industriale - ha aggiunto - partire dall'articolo 18 intanto crea un conflitto, e se ne deve assumere la responsabilità, mentre bisognerebbe partire dagli investimenti e avere in testa l'idea che il lavoro deve avere dei diritti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata